UltimaEdizione.Eu  > 

Con l’1-1 all’Olimpico la Lazio ferma la corsa delle Juventus. Pareggio 1-1 anche al San Paolo tra Napoli e Chievo

Con l’1-1 all’Olimpico la Lazio ferma la corsa delle Juventus. Pareggio 1-1 anche al San Paolo tra Napoli e Chievo

Due pareggi negli anticipi della seconda giornata di ritorno del campionato di Serie A. Olimpico fatale per la Juventus. La vecchia Signora per la seconda volta in quattro giorni, dopo aver rimediato la sconfitta con l’eliminazione dalla Coppa Italia, non riesce ad andare oltre il pareggio nella sfida contro la Lazio. Una strana partita che costa ai bianconeri il calcio di rigore e l’espulsione di Buffon per un fatto su Klose, commesso in area d rigore, per fermare il bomber biancoceleste ce si stava volando verso la porta. Gli uomini di Reja il primo tempo l’avevano iniziato bene mettendo in difficoltà i campioni d’Italia. Il vantaggio giunge al 26 del primo tempo con Candreva che realizza il penalty.

Nel secondo tempo i bianconeri riescono a riagguantare la Lazio. E’ Llorente che al 15’ riesce a beffare Berisha, autore di splendide parate. Al 40 la Lazio ci prova in contropiede. Klose serve Keita che gira a rete. La palla per colmo di sfortuna si stampa sul palo. Gli ultimi minuti non riservano altre sorprese. Bellissima partita che finisce 1 -1. Parziale stop per i Campioni d’Italia dopo la serie di 12 vittorie consecutive.

1a7800 napoliFinisce 1-1 anche al San Paolo tra Napoli e Chievo. Brutto scivolone del Napoli nella terza giornata di ritorno. Gli azzurri di Benitez di fronte al non irresistibile Chievo sono costretti ad inseguire per 70 minuti per rimettere una partita che si stava concludendo malamente sui binari giusti. C’ è voluta tutta la prestanza fisica di Albiol per deviare in rete un un calcio d’angolo di Mertens E’ l’agognato pareggio che il Napoli aveva cercato ed inseguito, con scarsa fortuna per tutta la gara. Era stato Gennaro Sardo al 18 del primo tempo a condannare il portiere napoletano Rafael alla capitolazione con un imprendibile esterno destro che si infila nel sette della porta. E Sardo stava condannando gli uomini di Benitez alla terza sconfitta casalinga. Un Chievo che per tre quarti della gara ha fatto il gioco della Juventus. La sconfitta ,infatti, avrebbe allontanato oltremodo il Napoli dalla Juventus e dalla Roma. Per i veneti che, non navigano in acque tranquille, il punto conquistato al San Paolo è la classica boccata di ossigeno per continuare a sperare nella salvezza.

Enrico Barone