UltimaEdizione.Eu  > 

Un britannico su cinque è depresso più colpite le donne tra i 50 e i 54 anni

Un quinto degli adulti nel Regno Unito hanno l’ansia o sono depressi. Secondo l’ Ufficio per le statistiche nazionali (ONS) si registrerebbe una percentuale maggiore di donne rispetto agli uomini. La fascia di età più colpita è quella che va dai 50 ai 54 anni.

Le persone divorziate o separate hanno più probabilità di avere sintomi di lieve o moderata malattia mentale con il 27 per cento della possibilità di ammalarsi di depressione rispetto al 20 per cento di coloro che sono singoli, conviventi o vedovi ed al 16 per cento degli sposati.

I livelli più alti sono stati registrati anche tra i disoccupati. Il 23 per cento dei senza lavoro ha confermato di essere depresso rispetto al 15 per cento di quelli occupati. L’ONS ha anche rivelato che il 38 per cento di coloro che hanno dichiarato di essere abbastanza infelici hanno problemi di salute mentre i sani sarebbero colpiti solo con una percentuale molto più ridotta: 11 per cento.

Lo studio fa parte del programma di misurazione del Benessere Nazionale ed ha comportato interviste di 40.000 famiglie realizzate tra il 2010 e il 2011. La ricerca non ha riguardato malattie mentali gravi.

Gli ultimi dati dello studio benessere hanno anche mostrato che il 66% delle persone nel Regno Unito si dice soddisfatta della propria salute.

Stefania Giannella