UltimaEdizione.Eu  > 

Per il Presidente Napolitano vacanze estive a Sesto Pusteria

Per il Presidente Napolitano  vacanze estive a Sesto Pusteria

Si prospetta una presenza davvero eccellente nel periodo estivo in Alto Adige. Secondo indiscrezioni, infatti, il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, dovrebbe trascorrere un periodo di riposo a Sesto Pusteria. Per due settimane il Presidente Napolitano dovrebbe alloggiare all’Hotel Bad Moos, in val Fiscalina, albergo evidentemente perfetto per le importanti autorità istituzionali, visto che vi ha già soggiornato la cancelliera tedesca Angela Merkel. In questi giorni la struttura alberghiera è stata visionata dalle forze di sicurezza del Quirinale che avrebbero concesso il benestare.

adelaide3Il comune di Sesto si estende dall’imbocco della valle presso San Candido, fino al Passo della Croce. Sesto è caratterizzato da una vivace storia ed oggi è una delle destinazioni turistiche più frequentate dell’Alto Adige. Il territorio comunale si estende da 1.244 m fino ai 3.152 m della Cima Tre Scarperi. La formazione montuosa più interessante della zona però, sono le Tre Cime di Lavaredo, alle quali Sesto deve anche la sua popolarità. Le Tre Cime di Lavaredo sono il punto d’attrazione numero uno della regione, ed è anche il simbolo dell’Alta Val Pusteria.

Se la notizia diverrà realtà, quello di Napolitano sarebbe il quinto soggiorno di un Capo dello Stato in Alto Adige. Il primo a scegliere la Val Gardena fu Giovanni Leone, ospitato anche se per un brevissimo periodo, nel Centro Addestramento Alpino dei Carabinieri di Selva Gardena. Esempio seguito da Sandro Pertini che per tutta la durata del mandato scelse sempre Selva Gardena per soggiornarvi sia in estate che l’inverno. La scelta di Pertini fu seguita da Cossiga, in Val Pusteria e da da Carlo Azeglio Ciampi a Siusi, sempre in Val Gardena.

Enrico Barone