UltimaEdizione.Eu  > 

Il Presidente Onlit Dario Ballotta su Alitalia: con decreto “Destinazione Italia” nuovi regali di denaro pubblico al vettore

Il Presidente Onlit Dario Ballotta su Alitalia: con decreto “Destinazione Italia” nuovi regali di denaro pubblico al vettore

Alitalia nel mirino dell’Osservatorio Nazionale delle Liberalizzazioni nelle Infrastrutture e Trasporti. Sotto accusa il decreto “Destinazione Italia” con nuovi sussidi mascherati per la ex pubblica compagnia di bandera che il Parlamento si accingerebbe ad approvare, come la proroga della Cassa Integrazione per altri due anni e diversi ulteriori benefici.

“Sarebbe grave che il Parlamento approvasse questi provvedimenti – dice il presidente Onlit, Dario Ballotta – che violano la concorrenza ed evidenziano una disparità di trattamento tra i lavoratori italiani. Altro elemento di iniquità sociale è rappresentato dalla defiscalizzazione delle elevate indennità del personale di volo che sono circa il 50 per cento del salario di 1a7501 azcui nessun altro lavoratore può godere. In ultimo la norma anti Ryanair che impone agli aeroporti che danno contributi di co-marketing ai vettori low-cost di mettere in gara queste risorse per ridurre la loro aggressività sul mercato e proteggere così Alitalia. Alitalia non ha saputo rinnovarsi in questi anni nonostante la privatizzazione e continua a battere cassa alla Stato”.

“Queste scelte del Governo che non fanno altro che assecondare la compagnia nella sua crisi – avverte Ballotta – spingono Alitalia nel baratro anziché risollevarla e costituiscono un pessimo modo di spendere le risorse pubbliche”.

RomaSettRed-Ferpress