UltimaEdizione.Eu  > 

Comune di Roma parte civile per la vicenda filobus del Laurentino

Comune di Roma parte civile  per la vicenda filobus del Laurentino

Il Comune di Roma si costituirà parte civile nel processo contro Riccardo Mancini, l’ex ad di Eur spa, e Patrizio Monaco,rappresentante del consorzio di imprese che si aggiudicò a suo tempo i lavori per il cosiddetto “Corridoio Laurentino”, cioè la linea dei filobus finita sotto la lente della magistratura.

Sarà il Gup, adesso, a valutare la richiesta del Comune presentata dall’avvocatura capitolina su mandato del sindaco Ignazio Marino. Il Comune capitolini lamenta un danno all’immagine del Campidoglio, nonché l’uso abusivo del nome di Roma Capitale. L’indagine in questione è uno stralcio di quella principale, quella sulla presunta tangente da 600mila euro che sarebbe stata versata da Breda Menarini, del gruppo Finmeccanica, tramite l’ex amministratore delegato Roberto Ceraudo, per ottenere la fornitura di 40 filobus alla società Roma Metropolitane.
mancini alemanno
Mancini, uomo molto vicino all’ex sindaco Gianni Alemanno, e Monaco sono accusati anche di tentata estorsione per avere minacciato Alessandro Filabozzi, manager di un altro consorzio, per evitare la presentazione da parte sua di un ricorso al Tar contro l’aggiudicazione dell’appalto da parte dell’Ati.