UltimaEdizione.Eu  > 

La Johnson & Johnson multata per 572 milioni per la crisi da oppiacei

La Johnson & Johnson multata per 572 milioni per la crisi da oppiacei

La Johnson & Johnson condannata a pagare una ingente multa da un giudice della della contea di Cleveland a Norman, in Oklahoma per il ruolo degli antodolorifici prodotti dalla società nella cosiddetta crisi degli oppiacei.

La multa comminata, contro cui la Johnson & Johnson ha già preannunciato appello, è di 572 milioni di dollari di danni a favore dello Stato. Il giudice Thad Balkman  ha stabilito che la Johnson & Johnson con “le sue pratiche di marketing” ha alimentato la crisi degli oppiacei che negli Usa ha raggiunto livelli mai vista primi.

La pubblica accusa aveva richiesto ben 17 miliardi di dollari di multa.  Il caso è stato il primo ad arrivare a processo tra le centinaia e centinaia presentanti contro le case farmaceutiche e i distributori di antidolorifici.

In precedenza, le case farmaceutiche Purdue Pharma e Teva hanno patteggiato ammende con lo Stato dell’Oklahoma per 270 milioni di dollari e 85 milioni di dollari. nello stato dell’ Ohio altre 2000 sono le cause pendenti per la crisi degli oppiacei che, secondo le statistiche, negliUsa hanno provocato 400.000 morti per overdose dal 1999 al 2017.