UltimaEdizione.Eu  > 

Petroliera dell’Iran sequestrata lascia Gibilterra

Petroliera dell’Iran sequestrata lascia Gibilterra

Gibilterra ha liberato una petroliera battente bandiera dell’ Iran, la Grace 1, sequestrata il mese scorso per sospetta violazione delle sanzioni imposte al regime di Teheran, nonostante un appello contrario lanciato all’ultimo minuto dalle autorità statunitensi.

Il  Regno Unito che aveva bloccato la nave, arroventando ulteriormente i rapporti con l’ Iran ha infatti ricevuto assicurazioni che la petroliera non avrebbe scaricato il suo petrolio in Siria.

La Grace 1 fu fermata dai Royal Marines il 4 luglio a seguito di una vera e propria azione militare a sorpesa.

La decisione è stata presa del giudice supremo di, Anthony Dudley, il quale ha anche reso noto che nessuna richiesta ufficiale degli Stati Uniti è stata presentata al tribunale da lui presieduto.

Un organo giuridico indipendente prenderebbe una decisione in merito alla richiesta americana, ha dichiarato il capo del governo di Gibilterra Fabian Picardo in una nota.

Il Foreign and Commonwealth Office del Regno Unito ha dichiarato che l’Iran deve ora attenersi alle assicurazioni che ha fornito e che la nave cisterna non procederà in direzione Siria, paese soggetto alle sanzioni imposte dall’UE.