UltimaEdizione.Eu  > 

Ciclone in Mozambico ha fatto almeno 300 morti

Ciclone in Mozambico ha fatto almeno 300 morti

In Mozambico si calcola che siano almeno 300 le persone morte a causa della furia del Cyclone Idai che ha sconvolto questa parte meridionale dell’Africa colpendo anche Malawi e Zimbabwe.

Adesso i soccorritori stanno cercando di raggiungere le zone dove una terribile alluvione ha coperto d’acqua le case di migliaia e migliaia di persone che in alcuni casi sono intrappolate sui tetti delle abitazioni da un paio di giorni.

Terribili le condizioni dell’acqua potabile. Nella città portuale di Beira gli operatori umanitari sostengono di aver scorte di acqua pulita solo per un paio di giorni.

Si ritiene che il bilancio dei morti in Mozambico e nello Zimbabwe aumenterà a causa della carenza di cibo e acqua potabile e la minaccia di malattie.

Il potente ciclone si è sviluppato con venti superiori ai 170 chilometri orari ed ha così lasciato una scia di devastazione mentre si muoveva nell’entroterra attraversando anche Zimbabwe e Malawi.