UltimaEdizione.Eu  > 

Violenti scontri armati in Libia: morti e feriti. Interviene Macron

Violenti scontri armati in Libia: morti e feriti. Interviene Macron

In Libia violenti scontri sono in corso da ieri in varie zone di Tripoli, dove si stanno combattendo diverse milizie armate. Il bilancio provvisorio dei combattimenti sarebbe di almeno 8 morti e 18 feriti.

Il capo del Consiglio presidenziale libico, Fayez al Sarraj ha dato ordine ai comandanti militari di affrontare” le milizie protagoniste degli scontri scoppiati  nel sud di Tripoli, nelle zone di Wadi Al-Rabee, di Al-Khaila e del campo di Yarmouk.

“Non c’è più spazio per il caos”, ha avvertito Sarraj, ribadendo che “chiunque sia coinvolto in questo infido attacco  sarà considerato fuorilegge e punito sulla base delle norme internazionali”.

Secondo alcune testimonianze,  mezzi corazzati sarebbero per le strade e sono stati allestiti numerosi posti di blocco.

E’ subito intervenuto il presidente francese, Macron, il quale ha  ribadito la  determinazione a portare avanti l’accordo concluso a maggio a Parigi fra le diverse parti in causa in Libia in base al quale sono previste le  elezioni il prossimo dicembre.