UltimaEdizione.Eu  > 

Germania e Nato verso il riarmo per la crisi Ucraina- Russia

Germania e Nato verso il riarmo per la crisi Ucraina- Russia

La Germania prevede di rimettere in servizio almeno 100 carri armati mandati in deposito a seguito della crisi tra Russia e Ucraina.

In questo modo sarebbe dato corso concreto al progetto del Ministero della Difesa di Berlino di investire 22 milioni di euro per portare i carri armati in dotazione dell’esercito a 328 invertendo la decisione degli anni scorsi di ridurre a 225 il numero dei carri, originariamente previsto in 350.

La decisione tedesca segue quella assunta lo scorso febbraio in sede Nato per la creazione di una forza di rapido intervento in risposta ad eventuali situazioni critiche che dovessero crearsi sia per la crisi dell’Ucraina, sia per gli estremisti islamici.