UltimaEdizione.Eu  > 

Tribunale di New York non condanna Arabia Saudita a pagare i danni per l’11 Settembre perché ha l’immunità

Tribunale di New York non condanna Arabia Saudita a pagare i danni per l’11 Settembre perché ha l’immunità

Il giudice distrettuale di Manhattan, New York, George Daniels, ha stabilito che l’Arabia Saudita gode dell’immunità in quanto stato sovrano e, quindi, non può essere condannata a rispondere delle richieste di risarcimento danni avanzate dalle famiglie di quasi 3.000 persone uccise l’11 settembre 2001 nelle due torri gemelle di News York colpite da due aerei dai terroristi di al-Qaeda. La causa era stata promossa sia dai familiari delle vittime, sia dalle assicurazioni che hanno dovuto pagare gli ingenti danni subiti dai proprietari degli immobili distrutti e dai costruttori,

Le vittime avevano presentato in tribunale anche le dichiarazioni di Zacarias Moussaoui, un ex componente di al-Qaeda incarcerato per sua responsabilità negli attacchi.

Le parti civili hanno già annunciato la presentazione di un appello e ritengono che la sentenza sia stata favorita anche dalla decisione del governo degli Stati Uniti di mantenere segreta tutta una serie di prove che avrebbero potuto essere favorevoli alla loro causa.

I parenti delle vittime sostengono che agenti dell’Arabia Saudita hanno favorito l’attacco dei terroristi e ricordano che 15 dei 19 dirottatori a bordo degli aerei con cui sono stati effettuati gli attacchi erano cittadini dell’Arabia Saudita.