UltimaEdizione.Eu  > 

Cina: violentissimo terremoto 6.3. Scosse forti anche in Turchia e nell’Adriatico

Cina: violentissimo terremoto 6.3. Scosse forti anche in Turchia e nell’Adriatico

Violentissimo terremoto in Cina, nell’area centrale della provincia del Gansu, che ha come capoluogo Lanzhou, e alcune grandi città come Baiyin, Jiayuguan e Jinchang. La magnitudo è stata segnalata di 6.3 ad una profondità di solo un chilometro, cosa che potrebbe avere avuto gravi conseguenze per le abitazioni e le persone. Non sono state, però, diffuse ancora notizie al riguardo dalle autorità della Cina.

Un forte terremoto è stato registrato in Turchia, sulla costa di Bodrum, una delle più importanti località turistiche che si trova a poca distanza dalle isole del Dodecanneso, che appartengono alla Grecia e gremite di turisti provenienti da tutte le parti del mondo. L’intensità della magnitudo è stata rilevante, toccando i 5.0.

La stessa zona, in quel caso l’epicentro fu nell’isola greca di Kos, è stata colpita da un violento terremoto lo scorso 21 luglio provocando due morti e numerosi feriti ( CLICCA QUA )

Il terremoto è stato registrato a poche ore di distanza da uno sciame sismico che ha interessato l’Adriatico, nei pressi della costa dell’Abruzzo. Si è trattato di più di dieci scosse, di cui cinque molto forti, fino a raggiungere l’intensità di 4.0 d’intensità di magnitudo, attorno  alle 6:00 del mattino.

Secondo i rilievi dell’Istituto nazionale di Geofisica e Vulcanologia ( INGV ), altre due scosse hanno raggiunto il 3.0.

I fenomeni hanno avuto epicentro ad una profondità compresa tra i 18 e 30km.
Il terremoto con le scosse più forti è stato avvertito dalla popolazione nei comuni dell’Abruzzo più vicini alla costa, come quelli di Pescara e di Vasto.