UltimaEdizione.Eu  > 

Siria: le truppe di Damasco verso il nord per difendere i curdi dalla Turchia

Siria: le truppe di Damasco verso il nord per difendere i curdi dalla Turchia

I curdi in Siria rendono noto che il governo siriano ha accettato di inviare il proprio esercito verso il confine settentrionale del paese per fermare l’offensiva della Turchia contro di loro.

In precedenza  organi di comunicazioni siriane avevano sostenuto che le forze governative si stavano effettivamente schierando verso il nord.

La situazione si è dunque andata evolvendo a seguito dell’assalto lanciato la scorsa settimana dalla Turchia contro le forze curde che controllano quasi tutta la zona di confine con la Siria.

Le aree sotto il controllo delle forze curde siriane dello SDF, che è stato il principale alleato degli Stati Uniti nell’area nel corso della guerra all’Isis, o Daesh, sono state oggetto di pesanti bombardamenti durante il fine settimana nel corso del quale la Turchia ha occupato due città  di confine e decine e decine di civili e di militari sono stati uccisi da entrambe le parti.

I funzionari curdi hanno riferito che circa 800 familiari di combattenti dell’Isis, o Daesh,  sono fuggiti da Ain Issa, un campo in cui erano confinati mentre gli scontri infuriavano nelle vicinanze.