UltimaEdizione.Eu  > 

Usa: un arresto per i pacchi bomba spediti ai democratici

Usa: un arresto per i pacchi bomba spediti ai democratici

Le autorità federali degli Usa  hanno arrestato un individuo in relazione all’invio di plichi esplosivi a numerosi esponenti democratici, a partire dall’ex Presidente Obama, e ad ex alti funzionari critici del presidente Donald Trump. L’uomo arrestato è Cesar Sayoc della età di 56 anni, già noto alle forze dell’ordine.

Gli inquirenti lo definiscono “principale e unico sospettato” dopo averlo arrestato in un parcheggio della città di Plantation, vicino Miami, e ritengono che abbia spedito almeno 13 pacchi esplosivi e che ce ne siano altri in circolazione.

Il direttore dell’FBI Christopher Wray ha sostenuto che le impronte digitali di Sayoc sono state trovate su un pacchetto inviato alla deputata democratica Maxine Waters.

Il ministro Jeff Sessions ha detto che Sayoc è stato accusato di cinque reati federali, tra cui minacce contro gli ex presidenti e l’invio illegale di esplosivi e che rischia così fino a 58 anni di carcere, se condannato.

Due nuovi pacchetti scoperti ieri includono erano indirizzati al senatore statunitense Cory Booker e a James Clapper, l’ex direttore americano dell’intelligence nazionale.

Quest’ultimo ha dichiarato che si tratti di “terrorismo domestico”.