UltimaEdizione.Eu  > 

C’è del marcio in Danimarca? Scandalo da 200 miliardi di euro

C’è del marcio in Danimarca? Scandalo da 200 miliardi di euro

In Danimarca esplode uno scandalo da 200 miliardi di euro. C’è del marcio in Danimarca? La domanda nasce subito dopo le dimissioni dell’amministratore delegato della Danske Bank  di una vicenda di probabile caso di riciclaggio di denaro che ha coinvolto la sua filiale estone della banca danese.

La banca sostiene di non essere in grado di determinare quanti soldi siano stati riciclati attraverso la sua filiale estone tra il 2007 e il 2015. Immediata la diminuzione del valore delle azioni della Danske del 7% in seguito alle dimissioni di Borgen ed al relativo calo delle prospettive per l’intero anno.

L’Autorità di vigilanza finanziaria dell’Estonia (FSA) ha affermato che stava ora esaminando i risultati dell’indagine interna di Danske.

La FSA ha affermato di aver effettuato ispezioni approfondite della filiale estone di Danske Bank nel 2014.

L’anno seguente la FSA ha dichiarato di aver ordinato alla banca di correggere i difetti nella sua organizzazione di controllo del rischio.