UltimaEdizione.Eu  > 

L’ inquinamento danneggia il cervello e porta alla demenza

L’ inquinamento danneggia il cervello e porta alla demenza

L’ inquinamento provoca una “enorme” riduzione dell’intelligenza negli uomini e le donne. Uno recentissimo studio  indicando che il danno provocato dell’aria intossicata è molto più grave di guanto già indicato per l’impatto sulla salute.

E’ The Guardian di Londra a dare la notizia con la pubblicazione dei risultati di studi condotti in Cina ma che riguardano tutto il mondo dove si ritiene che il 95% della popolazione respiri aria nociva.

Secondo gli studi resi noti sul giornale scientifico Proceedings of the National Academy of Sciences  alti livelli di inquinamento portano a cali significativi nei punteggi dei test nei livelli di controllo della lingua e della matematica, con un impatto medio equivalente a quello della perdita di un anno di istruzione da parte di ogni essere umano.

Sottolineate,  in particolare, le conseguenze per gli anziani, specialmente per quelli con più di 64 anni di età, e per quelli con unpiù  basso livello di istruzione.

L’inquinamento atmosferico causa circa sette milioni di morti premature all’anno e lo studio collega l’aria tossica ad una “mortalità estremamente elevata” in persone con disturbi mentali. Così come è collegata a disturbi mentali presenti tra i bambini e coloro che vivendo lungo o vicino a strade trafficate che presentano  un aumentato rischio di demenza.