UltimaEdizione.Eu  > 

Siria: salta deposito d’armi dei ribelli. Strage tra i civili. 12 bambini uccisi

Siria: salta deposito d’armi dei ribelli. Strage tra i civili. 12 bambini uccisi

In Siria, almeno 39 persone – tra cui 12 bambini – sono state uccise a seguito dell’esplosione di un deposito di armi avvenuta nella provincia nord-occidentale di Idlib, controllata dai ribelli contrari al regime di Damasco di Bashar al Assad, sostenuto da Russia ed Iran.

L’edificio si trovava nella città di Sarmada e sembra contenesse armi e munizioni appartenenti ad un trafficante d’armi. Decine di altre persone mancano all’appello.

Idlib è l’ultima importante area della Siria tenuta ancora dai ribelli e dovrebbe costituire il prossimo obiettivo per le forze armate siriane, che negli ultimi mesi hanno inferto duri colpi ai ribelli e ai gruppi terroristici di al Qaeda e dell’Isis, o Daesh.

Secondo le notizie che giungono dalla Siria, interi edifici pieni di civili sono stati ridotti in macerie.

L’edifico saltato per aria