UltimaEdizione.Eu  > 

Siria: venti di guerra. Durissimo scambio tra Russia ed Usa

Siria: venti di guerra. Durissimo scambio tra Russia ed Usa

A causa della Siria, cresce la tensione tra Russia, che promette di abbattere tutti i missili sparati sulla Siria, e gli Usa di Trump, il quale invece con uno dei suoi messaggi telefonici arriva a scrivere: “ Preparati Russia, perché arriveranno, belli e nuovi e ‘intelligenti’! Non dovreste essere alleati con un Animale che uccide con i Gas, che uccide il suo popolo e si diverte a farlo!”.

Mosca risponde immediatamente: “ Trump colpisca terroristi e non il governo legittimo. I portavoce russi avanzano il sospetto che eventuali bombardamenti americani possano distruggere le presunte prove di attacco chimico.  I russi hanno organizzato improvvisamente delle esercitazioni navali proprio dinanzi alle coste della Siria con la

partecipazione di 15 i vascelli russi coinvolti, tra cui le fregate Grigorovich ed Essen, dotate di missili da crociera Kalibr, e sottomarini.

Putin, però, cerca di gettare acqua sul fuoco: “La situazione nel mondo sta diventando sempre più caotica, ma speriamo che prevalga il buon senso e che le relazioni internazionali assumano una direzione costruttiva, che il sistema mondiale diventi più stabile e prevedibile”. Putin ha poi fatto sapere di aver chiamato il premier di Israele Benyamin Netanyahu chiedendogli di evitare ogni azione che “destabilizzi la Siria” e che “minacci la sua sicurezza”.