UltimaEdizione.Eu  > 

Las Vegas: 50 morti e 200 feriti per la sparatoria fatta da un bianco

Las Vegas: 50 morti e 200 feriti per la sparatoria fatta da un bianco

E’ salito a 50 morti e 200 feriti il bilancio della sparatoria avvenuta a  Las Vegas dove un uomo ha indirizzato il fuoco della propria arma automatica verso la folla riunita  vicino al Mandalay Bay Hotel mentre era in corso un festival di musica nazionale che si tiene nella famosa città dei casinò del Nevada.

Secondo una prima ricostruzione della polizia sarebbero stati due gli uomini ad aprire il fuoco dal 32 esimo piano dell’albergo, ma successivamente è stato precisato che l’autore della sanguinosa strage è stato Stephen Paddock, un americano di 64 anni, residente a Mesquite, in Nevada e che, secondo la tv Nbc, era noto alla polizia.

Sotto interrogatorio la sua compagna asiatica di 62 anni, ma della quale non è noto la condizione al momento e se cioè sia stata arrestata per complicità.

Le dinamiche e le cause del fatto, però, devono ancora essere esattamente chiarite.

I video dei social media hanno subito mostrato centinaia di persone in fuga dal luogo della sparatoria e i filmati in diretta hanno mostrano una forte presenza della polizia  armata .
Le autorità consigliano di  evitare la zona.