Tags: "Auschwitz"

Francesco ad Auschwitz: Signore, perdona tanta crudeltà

Francesco ad Auschwitz: Signore, perdona tanta crudeltà

Signore abbi pietà del tuo popolo. Signore, perdona tanta crudeltà. Queste le frasi scritte da Papa Francesco sul libro del museo del campo di sterminio di Auschwitz-Birkenau dove il Pontefice è entrato  da solo e in silenzio. Il pontefice ha voluto così portare il suo commosso... Leggi tutto ›
Francesco in silenzio entra ad Auschwitz

Francesco in silenzio entra ad Auschwitz

Papa Francesco è entrato nel campo di sterminio nazista di Auschwitz-Birkenau  da solo e in silenzio. Il pontefice ha voluto così portare il suo commosso omaggio a oltre un milione di persone uccise in questo che è divenuto il simbolo della violenza umana di cui hanno pagato le... Leggi tutto ›
Condannato in Germania il cosiddetto “contabile di Auschwitz”

Condannato in Germania il cosiddetto “contabile di Auschwitz”

Il tribunale tedesco di Lueneburg, nel nord della Germania, ha condannato a quattro anni di reclusione il cosiddetto “contabile di Auschwitz” , Oskar Groening, colpevole di aver conteggiato i beni confiscati a circa 300.000 ebrei mandati alla morte nel campo di sterminio... Leggi tutto ›
Diario dall’Olocausto: Yad Vashem cerca gli ebrei reclusi in un campo in Cecoslovacchia

Diario dall’Olocausto: Yad Vashem cerca gli ebrei reclusi in un campo in Cecoslovacchia

Lo Yad Vashem, il Museo dell’Olocausto di Gerusalemme, chiede un aiuto tutto particolare a tutto il mondo per riuscire a rintracciare alcune persone citate in un diario tenuto da Regina Honigman in condizioni drammaticamente particolari. Parliamo di un’ebrea costretta al lavoro... Leggi tutto ›
Il Giorno delle Memoria: l’importanza delle immagini per costruire la memoria storica. Proposte di film a Roma in commemorazione della Shoa

Il Giorno delle Memoria: l’importanza delle immagini per costruire la memoria storica. Proposte di film a Roma in commemorazione della Shoa

Era il 27 gennaio del 1945 quando le truppe sovietiche dell’Armata Rossa varcarono le porte di Oświęcim, meglio conosciuta con il nome tedesco di Auschwitz. Oltre i cancelli, che portavano la scritta «Arbeit macht frei» (Il lavoro rende liberi), si nascondeva l’orrore... Leggi tutto ›