Tornano gli squadristi in Parlamento

Tornano gli squadristi in Parlamento

Abbiamo da poco ricordato il sacrifico di Giacomo Matteotti. E persino dai vertici della destra erano venute, dovute, parole di cordiglio.

“Passata la festa gabbato lo santo”. C’hanno subito fatto pensare le ignobili scene cui abbiamo assistito nel Parlamento.

Lo squadrismo ritorna. E la cosa è intollerabile perché gli italiani hanno già dato. Altro che non parlare di fascismo e di fascisti.

Non ripetiamo l’errore di cento anni fa… questi non cambiano mai. Non rispettano neppure la bandiera italiana che, noi, invece, con il parlamentare aggredito sventoleremo sempre per difende l’unità nazionale.