UltimaEdizione.Eu  > 

Repubblica ceca: strage in ospedale. Sei morti. Suicida l’autore

Repubblica ceca: strage in ospedale. Sei morti. Suicida l’autore

Sei morti nella Repubblica ceca, ai confini con la Polonia per una sparatoria in un ospedale. Il responsabile della strage, un uomo di 42 anni, dopo essere stato braccato dalla polizia, si è suicidato espodendosi un colpo alla testa.

Il drammatico fatto è accaduto al Faculty Hospital di Ostrava nel nord-est del paese a circa 200 chilometri da Praga.

L’uomo, un operaio di nome Ctirad V., “si era convinto di essere gravemente malato e che nessuno volesse curarlo”, ha detto all’emittente della Radio ceca Ales Zygula, responsabile della ditta di costruzione per la quale l’uomo lavorava.

L’uomo è entrato in uno dei reparti ambulatoriali cominciando a sparare. Le forze dell’ordine sono intevenute pochi minuti dopo.