UltimaEdizione.Eu  > 

Altro piccolo passo in avanti dell’Arabia Saudita verso rispetto dei diritti di donne e stranieri

Altro piccolo passo in avanti dell’Arabia Saudita verso rispetto dei diritti di donne e stranieri

Altro piccolo passo in avanti dell’Arabia Saudita verso quelle liberalizzazioni e rispetto dei diritti civili che sono un patrimonio di gran parte del resto del mondo. Adesso, anche alle coppie straniere non sposate sarà concesso di affittare camere d’albergo. Inoltre, le donne potranno alloggiare  nelle camere d’albergo pure da sole.

In precedenza, le coppie dovevano dimostrare di essere sposate prima di poter prenotare una camera d’albergo.

La decisione viene collegata ai progetti di sviluppo turistico che il regime di Riyadh intende sviluppare. La Commissione saudita per il turismo e il patrimonio nazionale in una nota rende noto che a “  tutti i cittadini sauditi viene richiesto di mostrare un documento di identità di famiglia o la prova del rapporto coniugale al momento del check-in negli hotel, ma questo non è più richiesto ai turisti stranieri. Tutte le donne, compresi quelle saudite possono prenotare e soggiornare in hotel da sole, fornendo un documento d’identità al momento del check-in.”

Secondo i  nuovi regolamenti, le turiste non sono tenute a coprirsi completamente, ma devono comunque vestirsi con modestia. L’alcol rimane vietato.

Da poco, disposto infine che le donne potranno spostarsi, anche all’estero, senza l’autorizzazione al riguardo da parte del padre o dei maschi di famiglia.