UltimaEdizione.Eu  > 

Libia: decine di morti per gli scontri attorno Tripoli

Libia: decine di morti per gli scontri attorno Tripoli

Il governo della Libia appoggiato dall’ONU ha reso noto che  21 persone sono state uccise e 27 ferite nel corso dei combattimenti avvenuti vicino la capitale, Tripoli, a seguito dell’avanzata delle forze ribelli ( LNA ) guidate dal  generale Khalifa Haftar.

Il primo ministro Fayez al-Serraj lo ha accusato Haftar  di tentare un colpo di stato mentre le Nazioni Unite hanno chiesto una tregua di due ore, in modo da poter sfollare vittime e civili, ma i combattimenti sono continuati. L’ONU ha dichiarato che la sua richiesta di una tregua umanitaria in Libia è stata ignorata e che i servizi di emergenza hanno dichiarato di non essere stati in grado di entrare nelle aree in cui si svolgevano i combattimenti.

Il Segretario di Stato americano Mike Pompeo ha chiesto l’immediata sospensione dei combattimenti e l’avvio di colloqui di pace.