UltimaEdizione.Eu  > 

Senato Usa contro Trump. Basta aiuti all’Arabia Saudita per la guerra in Yemen

Senato Usa contro Trump. Basta aiuti all’Arabia Saudita per la guerra in Yemen

Il Senato degli Stati Uniti ha votato contro Donald Trump chiedendo la fine degli aiuti Usa alla coalizione guidata dall’Arabia Saudita  nella guerra che sta insanguinando lo Yemen. Anche molti repubblicani si sono espressi contro la linea del Presidente.

I senatori si sono espressi in maniera schiacciante, 63-37 su una mozione che il Segretario di Stato, Mike Pompeo, e il Segretario alla Difesa, Jim Mattis, avevano osteggiato sostenendo che la sua approvazione avrebbe peggiorato la situazione nello Yemen.

Sul moto molto ha influito anche la vicenda dell’omicidio del giornalista saudita Jamal Khashoggi, residente negli Stati Uniti e fatto scomparire nel corso di una sua visita nel consolato saudita di Istanbul, lo scorso 2 ottobre.

I senatori statunitensi avevano avuto un incontrato nel corso di una sessione riservata cui non ha partecipato  il direttore della CIA, cosa che ha provocato le dure critiche dei parlamentari.

Il voto è visto giunto nonostante i ripetuti appelli dello stesso presidente Trump che ha più volte definito l’Arabia Saudita un alleato essenziale ed ha così respinto ogni richieste di sanzioni da introdurre contro i vertici del regno saudita e difeso, invece, i legami commerciali e militari degli Stati Uniti con il principale paese del Golfo.

La prossima settimana il Senato affronterà la più generale questione degli aiuti a Riyadh, ma è molto difficile che se anche Trump otterrà un voto di sostegno che, poi, il provvedimento sia approvato dalla Camera dei deputati, finita sotto il controllo del Patito democratico.