UltimaEdizione.Eu  > 

Germania: tornano i nazisti in piazza

Germania: tornano i nazisti in piazza

Tornano i nazisti per le strade e le piazze in Germania.  A  Chemnitz , in Sassonia,  hanno scatenato una vera e propria  caccia allo straniero dopo che circa ottocento simpatizzanti di estrema destra si sono messi in cammino al grido “Il popolo siamo noi” per protestare a seguito della morte di un tedesco di 35 anni avvenuta durante una lite con un siriano e un iracheno, I due sono stati già arrestati.

I neo nazisti, lungo la strada dove facevano la loro manifestazione, hanno aggredito tutti coloro che sembravano avere un’aria da stranieri e in particolare un afghano, un siriano e un bulgaro .

Inevitabili gli scontri con la polizia nel corso dei quali sono state gettate pietre e bottiglie contro la polizia. Immediata la reazione di Angela Merkel:  “Quello che abbiamo visto non ha posto in uno Stato di diritto” ha detto difendendo  l’operato della polizia,

La manifestazione xenofoba ha trovato sostegno invece nelle parole del deputato di Alternative fuer Deutschland, Markus Frohnmaier: “se lo Stato non può più proteggere i suoi cittadini, i cittadini vanno in strada a proteggere se stessi. Molto facile”.

Dura la reazione della Comunità turca presente in Germania che ha definito la manifestazione un “tentativo di Pogrom, non una protesta”, ha detto il presidente della Comunità turca, Atila Karaboerklu, che ha aggiunto: “Siamo di nuovo al punto che i razzisti fanno la caccia all’uomo?”.

Chemnitz e la Sassonia  non sono comunque  nuove ad episodi del genere.