UltimaEdizione.Eu  > 

Disastro Genova. 22 morti, ma si teme siano di più

Il ponte collassato al centro

Il disastro di Genova avrebbe per ora provocato almeno 22 vittime, ma il bilancio potrebbe essere ancora più pesante. Mentre la città era sotto un intenso nubifragio, è crollato il famoso ponte Morandi che assicura il collegamento tra due parti della città.

Per cause ancora da accertare, sono venuti giù circa 100 metri del viadotto dell’A10, a Sampierdarena.  Sotto al viadotto vi sono centri commerciali, capannoni industriali ed alcune abitazioni. Vi corre, inoltre, anche  la ferrovia che collega Genova a Milano. Sembra che una buona parte del viadotto crollato sia finito sul  letto del torrente Polcevera.

Secondo alcuni testimoni oculari il ponte sarebbe stato colpito da un fulmine prima che si verificasse il collasso della parte centrale del ponte

Purtroppo, sono numerose le persone, e tra questi degli automobilisti, rimasti travolti dal crollo ed ancora intrappolati sotto le macerie della struttura collassata del viadotto.

Lo riferiscono i soccorritori immediatamente intervenuti e che hanno trovato subito diversi mezzi schiacciati sotto le macerie con numerose persone decedute all’interno.