UltimaEdizione.Eu  > 

Nigeria: attacchi suicida contro moschea. 60 vittime

Nigeria: attacchi suicida contro moschea. 60 vittime

In Nigeria, 60 persone sono state uccise a seguito  di attentati suicidi nella città nigeriana di Mubi nel nord-est del paese.Decine e decine i feriti.

Le esplosioni sono avvenute dentro e intorno ad una moschea dove i fedeli musulmani si stavano preparandosi  per le preghiere pomeridiane.

Non è giunta ancora alcuna rivendicazione, ma si presume che gli attentati siano stati fatti dal gruppo di estremisti islamici di Boko Haram che in precedenza ha già organizzato attacchi terroristici a Mubi dopo che, a partire dal 2009, Boko Haram ha intrapreso una campagna di violenze per creare uno stato islamico nel nord della Nigeria. A causa di queste violenze si calcola che vi siano stati già 20.000 persone uccise più di due milioni di sfollati.

Nel corso del mese di aprile, i militanti islamici hanno ucciso più di una dozzina di persone nella vicina città di Maiduguri, nello stato di Borno.

Gli  attentati di ieri sono giunti  mentre il presidente Muhammadu Buhari si trovava in visita a Washington per colloqui con il Presidente statunitense Donald Trump.