UltimaEdizione.Eu  > 

Si spacciavano per il Principe di Monaco per fare truffe milionarie

Si spacciavano per il Principe di Monaco per fare truffe milionarie

Anche il Principe Alberto II è tra le personalità di spicco di Monaco per cui si sono spacciati dei truffatori  per ottenere denaro da persone di spicco. Secondo quanto è trapelato i truffatori avrebbero  usato dei cosiddetti sociali, tra cui WhatsApp,  per contattare i loro obiettivi.

Il governo di Monaco ha confermato con una dichiarazione le notizie che circolano al riguardo  ma non ha specificato da chi il principe sia stato impersonato e, anche se non ha precisato l’ammontare delle somme truffe, si presume che in ballo ci siano somme milionarie.

Un sosia del Principe Alberto II avrebbe chiesto del denaro per contribuire al pagamento del riscatto utile al rilascio di un giornalista rapito da un gruppo islamista.

Stando alle voci che circolano a Monaco, imprenditori e manager di importanti società sarebbero state presi di mora da una banda organizzata che avrebbe utilizzato conti bancari esteri situati particolarmente in Asia.