UltimaEdizione.Eu  > 

Bossi e ex tesoriere della Lega Belsito rinviati a giudizio

Bossi e ex tesoriere della Lega Belsito rinviati a giudizio

Umberto Bossi, fondatore ed ex segretario della Lega Nord, e Francesco Belsito, ex tesoriere del Carroccio, sono stati rinviati a giudizio nell’ambito dell’inchiesta sulla presunta truffa per i rimborsi elettorali per un ammontare di circa 40 milioni di euro. Per Belsito, su cui la Lega ha cercato di scaricare tutta la responsabilità di una almeno discutibile e disinvolta gestione di fondi pubblici, c’è anche l’accusa di appropriazione indebita aggravata.

Belsito, infatti, è accusato di essersi impossessato di 5,7 milioni di euro presenti sul conto della Lega, utilizzati per effettuare investimenti a Cipro e in Tanzania sia in titoli, sia in  diamanti.

Queste vicende, che hanno portato ad un vero e proprio terremoto ai vertici della Lega, conclusosi con l’estromissione di Bossi dalla guida del partito, ora in mano a Matteo Salvini, dopo una breve parentesi di Roberto Maroni, hanno visto anche il coinvolgimento dei figli di Umberto Bossi.