UltimaEdizione.Eu  > 

Il Giappone denuncia un forte aumento delle intrusioni aeree di Cina e Russia

Il Giappone denuncia un forte aumento delle intrusioni aeree di Cina e Russia

Il Giappone guarda con molta preoccupazione alle intrusioni aeree di Russia e Cina, quelli cioè che sono sempre stati nel corso della storia passata e più recente gli avversari naturali. Nel corso del 2014 le occasioni di confronto con velivoli stranieri sarebbero state ben 943 con un aumento del 16 per cento rispetto al 2013.
Anche se nessun aereo ha mai violato lo spazio aereo giapponese, Tokyo sottolinea che bisogna risalire al periodo della Guerra Fredda con Mosca per trovare cifre simili, come nel 1984 quando furono registrati 944 intrusioni sospette.
Del resto, sono ancora aperte le dispute territoriali del Giappone con i due grandi vicini di terraferma.
Tokyo e Pechino sono in disaccordo sul controllo da parte del Giappone di alcune isole del Mar Cinese Orientale mentre con Mosca c’è tensione per il possesso di altre isole al largo della costa nord del Giappone.
Così, il Giappone nel recente mese di gennaio ha aumentato le spese militari per circa 28 miliardi di euroGiappone.