UltimaEdizione.Eu  > 

Schettino evita l’arresto. Il Tribunale di Firenze dice no a Procura

Schettino evita l’arresto. Il Tribunale di Firenze dice no a Procura

Francesco Schettino, il comandante  della Costa Concordia giudicato colpevole per la sciagura del Giglio non andrà subito in  carcere perché non è vero che esistono pericoli concreti di una sua fuga all’estero. La decisione stata presa dal Tribunale del riesame di Firenze che non ha accolto la richiesta della Procura di Grosseto che ha sostenuto l’accusa nel processo di primo grado che si è concluso con una condanna di Schettino a 16 anni e un mese per il naufragio e la morte di 32 persone.

Il tribunale di Grosseto, al momento di emettere la sentenza non aveva disposto l’arresto di Francesco Schettino e la nuova sentenza conferma l’ordinanza precedente. Secondo i magistrati dell’accusa  esisteva un concreto pericolo di fuga per le relazioni che Schettino ha con persone che vivono all’estero.