UltimaEdizione.Eu  > 

Borsa del Turismo, 34 esima edizione a Milano. In aumento gli italiani che non rinunciano a i viaggi

Borsa del Turismo, 34 esima edizione a Milano. In aumento gli italiani che non rinunciano a i viaggi

Aperta a Milano la 34 esima edizione della Borsa del Turismo, ovvero Bit, presente il Ministro dei Beni Culturali Massimiliano Bray. Si tratta per l’Italia dell’evento più importante sul turismo, tra le più importanti risorse economiche del Paese, che ha convogliato a Milano, nei padiglioni della Fiera, oltre 1000 espositori in rappresentanza di 140 nazioni. Un vero e proprio prologo per l’Expo 2015 che si terrà proprio a Milanol’anno prossimo.

Il turismo, si sa, da sempre rappresenta una leva importante per la nostra economia, non solo per vacanze, ma anche per viaggi e soggiorni di lavoro e studio. Turismo e businnes da sempre rappresentano una coppia trainante, irrinunciabile. Componenti essenziali sono anche la cultura e l’arte che portano alla scoperta di luoghi nuovi e itinerari romantici, come quelli presentati alla mostra in corso.

1bit3Ecco, quindi, non solo le offerte per Venezia e dintorni, ma anche quelle dedicate a Sardegna, Puglia e alla Calabria, dove magnifici resort di lusso si coniugano con la parte culturale artistica dei Bronzi di Riace. Spiagge e natura in stretto collegamento con l’arte. E in questo campo è proprio, con le sue numerose offerte, è il nostro Paese a farla da padrone. Nella Penisola, infatti, non mancano le destinazioni da seguire e le mete da raggiungere.

Un businnes che sembra superare gli ostacoli rappresentati dalla crisi economica generale, tanto che i pacchetti offerti dalle agenzie turistiche italiane raggiungono i due miliardi e sette rispetto ai 5.7 generali. Quasi la metà del valore, proprio a testimoniare che anche in tempi di crisi sono pochi gli italiani disposti a rinunciare al viaggio indimenticabile o alla location più particolare ed esclusiva.

1bit4Una tendenza questa che viene confermata anche dagli esperti del settore che puntano, e sono disposti anche a scommettere sulla crescita dei viaggi rosa, quelli che più degli altri sono indimenticabili. Ecco,dunque, crescere led alternative rappresentate da alcune new entry come l’Armenia, Lettonia, Botswana, Nicaragua.

Ma anche l’Italia è ai primi posti, sulla base delle indicazioni offerte, che puntano sul Lazio e la Sicilia, Regioni che nelle ultime edizioni hanno disertato l’appuntamento. Viaggi per lavoro in calo, è stato confermato, ma solo in Italia. Chi investe all’estero,infatti, non vi ha rinunciato. La Borsa italiana del turismo chiuderà sabato 15 febbraio.

Beatrice Zamponi