UltimaEdizione.Eu  > 

Vittime dell’inquinamento mentre voliamo? Azione legale contro le compagnie aeree britanniche

Vittime dell’inquinamento mentre voliamo? Azione legale contro le compagnie aeree britanniche

Un’azione legale minacciata da 17 tra ex dipendenti e personale tuttora in servizio sui voli delle compagnie aeree britanniche servirà almeno a capire se è vero che nelle cabine degli aerei britannici possono verificarsi avvelenamenti provocati dalla contaminazione dell’aria a causa di un miscuglio di fumi, sostanze petrolifere e altre componenti chimiche tossiche.

L’azione legale è sostenuta dai sindacati che tutelano circa 20.000 dipendenti delle diverse compagnie che sono basate nel Regno Unito e non riguardano le altre compagnie internazionali.

L’agenzia pubblica responsabile del controllo la Civil Aviation Authority (CAA) sostiene che fino ad ora non è dimostrato alcun problema alla salute dei passeggeri o dei componenti gli equipaggi segnalati a causa della presenza di eventuali fumi sugli aerei.

Gli avvocati dei sindacati, però, al contrario, sostengono di poter dimostrare il verificarsi di concreti danni alle persone provocati da incidenti di vario genere connessi all’inquinamento0 dell’aria dentro i velivoli. Citano 251 incidenti del genere che si sarebbero registrati nel corso del solo ultimo anno. In 104 di questi casi vi sarebbe stato un reale problema sanitario da affrontare e su 28 dei voli coinvolti sarebbe stato necessario giungere addirittura alla somministrazione dell’ossigeno.