UltimaEdizione.Eu  > 

Forti temporali su Roma. Trasformate molte strade in fiumi d’acqua. In tilt diversi telefoni del centro.

Una giornata avviata all’insegna della piena estate, con oltre i 30 gradi di temperatura, si è improvvisamente trasformata in una serie di scrosci d’acqua più usuali nella seconda metà dell’Agosto, quando ci si avvicina a Settembre. Si è trattato di una vera e propria burrasca che ha provocato allagamenti un po’ dappertutto nel centro storico ed in altre zone della capitale. Danneggiate e momentaneamente fuori uso, soprattutto nel centro della città, molte linee telefoniche anche di uffici pubblici.

Ovviamente, l’inatteso evento meteorologico ha colto di sorpresa le decine e decine di migliaia di turisti presenti in città. Molti di loro hanno potuto trovare riparo solo nei negozi, negli androni dei palazzi aperti e sotto i cornicioni. Grandi affari per cingalesi ed indiani che, di solito, si prendono la briga di vendere ombrelli d’emergenza lungo le strade cittadine un pò in tutti i periodi dell’anno.

Il violento temporale ha causato anche pesanti disagi per il trasporto pubblico. Chiusa infatti la fermata della metropolitana della linea A di Termini per i danni provocati dal maltempo. I treni transitano senza fermarsi. Atac ha messo a disposizione il servizio navette tra le stazioni di Repubblica, Termini e Vittorio. Il servizio è rimasto regolare su tutte le linee metro, A, B e B1 anche se allagamenti si sono verificati in altre stazioni quali quelle di Lepanto e Bologna e della nuovissima di Piazza Annibaliano che, però, sono rimaste aperte. Sempre a causa di allagamenti e di caduta alberi segnalati numerosi disagi anche per il trasporto pubblico di superficie.

Red