UltimaEdizione.Eu  > 

Vera e propria strage per il caldo in Pakistan: già più di 700 morti

Vera e propria strage per il caldo in Pakistan: già più di 700 morti

Aumenta in Pakistan il numero dei morti provocati dall’eccezionale ondata di caldo che, dopo aver colpito l’India sta infierendo anche verso Occidente. Il Primo ministro del Pakistan Nawaz Sharif ha deciso di introdurre misure di emergenza dopo che i decessi nella sola provincia di Sindh hanno superato quota 700. Molti morti anche nella capitale Karachi.

L’esercito è stato mobilitato per assicurare la distribuzione di acqua e medicinali alle persone che sono in più gravi condizioni. Molte delle vittime sono persone anziane provenienti da famiglie a basso reddito.

La situazione è ancora più grave per il fatto che l’ondata di calore è giunta in coincidenza del periodo del Ramadan quando la popolazione a prevalenza musulmana è costretta ad osservare il digiuno durante le ore diurne. In questo stesso periodo, inoltre, si stanno verificando continue interruzioni all’erogazione dell’energia elettrica dovuto al forte consumo collegato al funzionamento degli impianti di condizionamento.