UltimaEdizione.Eu  > 

Usa: scienziato di origine cinese accusato di spionaggio per “ignoranza” dell’FBI. Rilasciato con tante scuse

Usa: scienziato di origine cinese accusato di spionaggio per “ignoranza” dell’FBI. Rilasciato con tante scuse

Il Dipartimento di Giustizia americano e l’Fbi hanno dovuto ammettere la loro ignoranza in campo scientifico e rilasciare con tante scuse lo scienziato di origine cinese, il professor Xi Xiaoxing, Preside del dipartimento di fisica della Temple University accusato di spionaggio a favore Cina.

Improvvisamente arrestato, al professore era addebitato l’invio a scienziati cinesi schemi di sofisticate apparecchiature di laboratorio per la progettazione di un dispositivo utilizzato nella ricerca dei superconduttori.

Ma molti mesi dopo gli esperti hanno scoperto che i progetti non riguardavano i superconduttori e così tutto si è sgonfiato con le scuse del caso, per quanto imbarazzanti.

Il professore Xi Xiaoxing ha lamentato il fatto che gli inquirenti avrebbero potuto informarsi più adeguatamente prima di arrestarlo.