UltimaEdizione.Eu  > 

Usa Russia: si allarga la crisi. Sospeso accordo nucleare sul plutonio

Usa Russia: si allarga la crisi. Sospeso accordo nucleare sul plutonio

La Russia ha deciso di sospendere l’accordo con gli Stati Uniti sulle armi atomiche al plutonio. Siamo di fronte all’ulteriore segno del peggioramento delle relazioni tra i due paesi. Vladimir Putin ha accusato gli Stati Uniti di costituire “una minaccia per la stabilità strategica ” e di operare contro la Russia.

L’accordo sospeso prevedeva la distruzione da parte delle due super potenze di distruggere ciascuna 34 tonnellate di plutonio distruggendolo nei reattori e, quindi, limitando la proliferazione di armi nucleari di questo tipo. Secondo il Dipartimento di Stato degli Stati Uniti ritiene che con le 68 tonnellate di plutonio è possibile realizzare circa 17.000 armi nucleari.

Entrambe le parti avevano concordato di costruire impianti speciali per lo smaltimento delle eccedenze di plutonio e Putin sostiene che la Russia ha adempiuto ai propri doveri, cosa che gli Stati Uniti , a suo avviso, invece, non avrebbero fatto.