UltimaEdizione.Eu  > 

Una violenta esplosione ha sconvolto Lamezia Terme. Due operai morti in una industria, nell’area ex Sir, che produce

olio raffinato durante l’effettuazione di lavori di ristrutturazione, per cause che sono in corso di accertamento, si è verificata una violenta esplosione mentre i due operai si trovavano all’interno del silos.

Sul posto sono accorsi subito i vigili del fuoco da Lamezia Terme e da Reggio Calabria ai quali è toccato il difficile compito si recuperare i cadaveri dei due sventurati operai. I due lavoratori erano entrambi trentaduenni. Uno di Latina e l’altro di Velletri, Daniele Gasbarrone e Alessandro Panella.

Le squadre di soccorso hanno recuperato anche un terzo operaio ferito trasportato all’ospedale di Reggio Calabria per essere sottoposto alle cure mediche. Al momento non è chiaro se nel luogo dove si è verificata l’esplosione vi fossero ancora altre persone.

Enrico Barone