UltimaEdizione.Eu  > 

Un nuovo tipo di “sballo” tra i giovani mentre diminuisce consumo droghe illecite

Un nuovo tipo di “sballo” tra i giovani  mentre diminuisce consumo droghe illecite

In poco tempo, tra i giovani europei, si è andata diffondendo la moda di drogarsi con un gas dagli effetti esilaranti. Il protossido di azoto. Si tratta di una miscela gassosa, detta “hippy crack” che solo nel corso dell’anno passato sarebbe stato “sniffato” abitualmente, nella sola Gran Bretagna, da oltre 350.000 giovani.

Gli esperti guardano al fenomeno con notevole preoccupazione perché questo andamento ha portato il gas in questione a diventare, dopo la cannabis, la droga più popolare tra le nuove generazioni, in particolare i giovani tra i 16 ed i 24 anni d’età. Si calcola che sia ben il 6 per cento di questi ragazzi a fare abitualmente uso del gas in questione.

I luoghi in cui sono organizzati raduni giovanili ed i tanti festival, in tutto il Regno Unito, si trasformano in enormi distese di bombolette e palloncini vuoti, prima riempiti e poi svuotati del gas.
droga 2
Questo modo di “sballarsi” è diventato molto popolare e diffuso anche in coincidenza con la crisi economica perché il costo del gas è davvero basso. Poco meno di 2 euro a bomboletta o a palloncino.

L’inalazione dell’ossido di azoto provoca risate incontrollabili e, molto spesso, anche allucinazioni. Ci sono, pertanto, serie preoccupazioni circa gli effetti sulla salute a lungo termine.

I dati 2012/13 risultati da un indagine svolta in Inghilterra e Galles indicano che, però, continua il declino dell’uso di droghe illecite. La percentuale di adulti che ha ammesso di utilizzare qualsiasi tipo di stupefacenti nell’arco degli ultimi 12 mesi, è sceso al 8,2 per cento, circa 2,7 milioni di persone, rispetto al 12,3 per cento di dieci anni prima.

La riduzione è ancora più forte tra gli adolescenti ed i giovani adulti: 16 per cento, rispetto al 31 per cento del decennio precedente. La cannabis resta la droga più popolare con il 13 per cento .
cannabis
Il protossido d’azoto è legale in quanto è ampiamente usato per scopi medici e industriali, ma è considerata illegale la vendita per scopi ricreativi.

John Balcony