UltimaEdizione.Eu  > 

Uccisi in Afghanistan dall’ Isis sei operatori della Croce Rossa

Uccisi in Afghanistan dall’ Isis sei operatori della Croce Rossa

In Afghanistan gli uomini dell’Isis, o Daesh, hanno ucciso sei operatori della Croce Rossa. Secondo le prime notizie l’eccidio perpretato  dai seguaci del Califfato islamico sarebbe avvenuto nel nord del paese asiatico, nella provincia dello  Jowzjan, nella zona di Qush Tepa. Le sei vittime sarebbero tutte di nazionalità afghana.

Non sono chiari i motivi della strage e le modalità con cui è stata condotta. Si attendono precisazioni da parte sia delle autorità afghane, sia dai dirigenti della Croce Rossa.

Negli ultimi anni uomini e strutture della Croce Rossa internazionale sono stati colpiti dalla furia terroristica, come accaduto alla sede generale di Kabul tre anni fa.

croce_rossa_logo