UltimaEdizione.Eu  > 

Uccide la moglie ed altre tre persone sparando all’impazzata in strada sulla gente

Uccide la moglie ed altre tre persone sparando all’impazzata in strada sulla gente

Giulio Murolo, un infermiere di 48 anni,  uccide la moglie e subito dopio si è mette a sparare all’impazzata dal balcone di casa contro i passanti in via Napoli di Capodimonte a Secondigliano. Così, alla fine, il bilancio è di quattro morti e di cinque feriti, tra cui due poliziotti e un carabinieri. Lui è un infermiere dell’Ospedale Cardarelli di Napoli ed è un appassionato di caccia.

La cosa è avvenuta a Secondigliano. Catturato dagli agenti si è limitato a chiedere di non essere ucciso senza fornire alcune giustificazione per un gesto davvero folle. L’uomo una volta arreso ha rischiato il linciaggio da parte della folla che si era raccolta per seguire le fasi finali della cattura.