UltimaEdizione.Eu  > 

Tutti a processo i 33 inquisiti per strage ferroviaria di Viareggio

Tutti a processo i 33 inquisiti  per strage ferroviaria di Viareggio

Tutti e 33 gli imputati vanno a giudizio per la strage ferroviaria del 29 giugno 2009, in cui persero la vita 32 persone. Tra loro Mauro Moretti, Amministratore delegato di Fs, dirigenti e funzionari di altre società del Gruppo e delle ditte proprietaria del convoglio o che lo montarono o revisionarono.

Il dibattimento inizierà il 13 novembre. Gli imputati sono stati rinviati a giudizio per tutte le accuse formulate dalla Procura. Fra i reati ipotizzati, il disastro ferroviario colposo, l’incendio colposo, l’omicidio e le lesioni colpose plurime. Ad alcuni imputati sono state contestate anche violazioni delle norme sulla sicurezza sul lavoro.

Al Polo fieristico di Lucca dove si é tenuta l’indagine preliminare era gremito dai familiari delle vittime. Sono arrivati in corteo, con striscioni e fotografie delle vittime. La loro richiesta era quella di “verità, giustizia, sicurezza per Viareggio”.
ESPLOSIONE VIAREGGIO: BILANCIO SALE A 13 MORTI
Acquisita agli atti anche la relazione ministeriale di indagine. Un documento nel quale si afferma che la cisterna che trasportava Gpl, deragliata alla stazione di Viareggio, a causa di un asse portante, che si è spezzato, è stata squarciata da un picchetto di regolazione delle curve. In particolare dal margine tagliente e non, come affermato dalla perizia dell’incidente probatorio, da un pezzo dello scambio.

Red