UltimaEdizione.Eu  > 

Tragica domenica in montagna: morti 4 alpinisti, 2 sul Monte Rosa. Gli altri incidenti in Alto Adige e nel Biellese.

Sul versante svizzero del Rosa vittime un istruttore del Cai (Club Alpino Italiano) e un escursionista bresciano. La coppia di alpinisti, entrambi italiani, si trovava in cordata sulla “Cresta Rey” quando, improvvisamente, per un errore o per un cedimento dei supporti di sicurezza, i due sono precipitati in un ghiacciaio sottostante. Per il recupero dei corpi è stato necessario l’intervento di elicotteri. Le vittime, sono Roberto Carmagnola, 44 anni, istruttore Cai di Borgosesia (Vercelli) e il bresciano Aldo Bergami

Il secondo incidente in Alto Adige, sulla cosiddetta “Strada degli Alpini”. L’uomo si trovava sulla celebre via ferrata che collega in alta quota Val Fiscalina con la Cima della Sentinella, a quota 2.700, quando è precipitato in un crepaccio morendo sul colpo. L’ultima disgrazia sul Monte Mars, la cima che divide il Biellese dalla Valle d’Aosta. Igino Caglioli, un 65enne di Marcalo Comasone, in provincia di Milano, è precipitato per una sessantina di metri lungo la discesa dalla cima, a quota 2.535 metri. Le condizioni del tempo erano pessime e per il recupero del corpo della vittima le squadre di soccorso hanno dovuto procedere a piedi.

Red