UltimaEdizione.Eu  > 

Torna “Lo Scorpioncello”: mo’ so’ c…avoli amari pe ‘li ggionnalisti…

Torna “Lo Scorpioncello”:  mo’ so’ c…avoli amari pe ‘li ggionnalisti…

Mo’sti ggiornalisti scropeno che nun li legge più a nessuno. Aho! Hanno perso milioni e milioni de lettori. Se’ stanno a preoccupà peggio dell’editori. Tanto quelli li’ sordi ce l’hanno. So’ e ggiornalisti che se devano dà da fà. Mo so…cavoli amari. Loro dicheno che è corpa d’internette. Che la ggente preferisce ciattare e legge le cose in sur computere invece che sprcasse le mani con l’inchiostro.

In gioro, poi lo vedi, ci so questi che c’hanno in mano delli aggeggi che stanno a vede l’urtime notizie, l’urtima meil anche mentre so in fila per er cesso alla stazione. Pe nun parlà de telefonini. La ggente nun c’ha tempo de leggere le cose de ggiornali o de li libbri perché c’ha da mannà l’emmeesseemme alla ganza o all’amichetto. Magari t’adopera pure du telefoni per nun fasse sgamaà quanno torna a casa.

giornalisti1 -italiani-twitterDicheno che c’è la crisi che la ggente nun se compra più manco er ggiornale. Dicheno che se deve da sparagnà quarche sacco a fine anno. Dicheno che è solo na cucuzza. Ma cucuzza oggi, na cucuzza domani, a fine mese so sordi. Mei che me li tengo io che dalli alla repubbrica o ar coriere per nun parlare poi del Menzogniero.
Ma de che? Ma che stai a dì? Nun ce lo sai che lui, dico er lettore medio, nun ha bisogno d’andà a leggé sur ggiornale che lo stanno pe licenzià, che nun c’ha più na lira e che c’è la crisi in dar dappertutto. L’articolo se lo po’ scrivere dassolo.

Er fatto vero, se la vogliamo dire tutta, che sì c’è interdette, c’è la crisi, ma ce siete pure voi che ce state a cojonà. giornalisti5 quanto-consuma-il-televisore-432x254Che scrivete solo quello che ve pare, quello che ve dicano li padroni vostri. Vui nun scrivete i fatti nostri, ma i fatti loro. Però volete li sordi nostri.

A me dispiace da vedè tanti regazzi che vorrebero fare er giornalista. Je pacie la notizia, ‘ntrufolasse dappertutto, inciucio, briga, fa e magari sputtà quarche potente. Ma questi sono sogni. Robba, più all’estero che da noi, de tanto tempo fa. Quando c’era armeno ‘n pezzetto de na libbera informazione. Mo c’avete preferito li sordi ‘nvece de fa li giornalisti ve state pre a lamentà…

Nun ve la piate! Nun ce’fate caso so’solo no’scorpioncello! Non fate caso manco al romanesco. Come tanti romani vengo dal Nord ma a me me piace parlà romano….anche se a modo mio!

Lo Scorpioncello