UltimaEdizione.Eu  > 

Torna “Lo Scorpioncello”: Carderoli e le bestie che conosce bbene Cicchitto cor cranio ar sole parla der Papa A vorte, scatta l‘ncapacità parziale de mente

Torna “Lo Scorpioncello”:  Carderoli e le bestie che conosce bbene  Cicchitto cor cranio ar sole parla der Papa  A vorte, scatta l‘ncapacità parziale de mente
Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.

Scorpioncello vostro a vvorte proprio nun se riesce a capacità de come n’omo, magara pure ‘n telliggente, possa rincojonì in poco tempo e poi tornà nnormale come se niente fusse. Nun è quella cosa che chiameno ‘ncapacità parziale? Te viene ‘no sturbo in der cervello e te metti a sragionà e a fà le cose più strane.

Er fatto é che nun sei te. E’ ‘nartro. E questa cosa qui a me, che striscio a raso, e c’ho ‘mparato a esse concreto, m’ha sempre affascinato. Se po’ fa quarche stronzata! Se po dì quarche minchiata! Eppoi nun succede gnjente. Se potrebbe da di che cazzata “da sen fuggito” se ne ita e nun ce rimane niente. Mamma mia che bello!

Proprio na robba gajarda. Devo ‘mparà a fallo anch’io. Do ‘na mozzicata a testa de ca… volo è poi vado ‘n giro a ddì che è stato un rappetusse, na botta de sole, ‘n zomma un quarcosa che ma fatto sragionà. Nun è na cosa così difficile da capitasse. Nooone! So cose che succedeno anche alle perzone più ‘ntelligenti.
speroni borghezio
Poi è morto facile che succedano a chi er cervello ce l’ha, giusto, se lo compra co” fiori de zucca, fritto e co’ du carciofi alla giudia. A meno che nun sia così tanto cojone che nun riesce manco a fa’ questo perché nun je piace Roma. No, nun sto a parlà de sor Carderoli o de Speroni o de quell’artro leghista der Sarvini.

Nun sto a dì nulla de loro. Io nun parlo delli gentilomini. Me meraviglio solo delle donne, loro che li senteno parlà co tanta grazia di un’artra donna, tra un rutto e ‘n arto.

Sti tre, sto solo a sentilli perché a Scorpioncello vostro je tocca de sentì tutto, soprattutto le minchiate, perché è er su mestiere… per poi mozzicà a tutto spiano. Er sor Carderoli parla sempre de bestie perché, se vede, che c’ha la familiarità. Lui la mattina s’arza, va verso lo specchio e nun appena vede quarcosa comincia grugnì perché ha visto c’è quarcosa che lo sta a ispirà tanto, come er maiale che se’ portò ar guinzaglio, o giù de lì, pe’ solo pe’ fa imbestialì li mussurmani

Così, lui, pe no smentì che ha studiato a Oxfordde s’è messo a dì d’urangutange alla ministra Kyenge. Che, poi, ‘nvece, a guardalla bene, c’ha du occhi che sembreno morto più svej e ‘n telliggenti de quelli de tanti leghisti co le corna ‘n capo. Loro, sai, vanno a beve l’acqua del ddio Po. Penza ‘n po’ come so svej! beveno e nun gaurdeno nemmeno se quarche mucca c’ha pisciato dentro.
calderoli 2
A Carderò! ma devi da ringrazàa er signore. Intanto perché s’é sbajato e t’ha fatto nasce. Poi, perché sei nato co la pelle bianca e nun te ritrovi tra lì zulù. A quarcuno de loro je potresti pure fare ‘n po’ schifo quanno te metti quell’orenda camicia verde pisello e spari minchiate a tutto spiano, che a te te’ batte solo quer genio mitteleuropeo der Borghezio!

Ma secondo tutti quelli che nun tratteno diamanti e non fanno la cresta sulle spese der partito, baluba sei e baluba resti. E t’hanno pure fatto vicepresidente del Senato? Tocca proprio da falla sta riforma costituzionale perché, se sei te er vicepresidente, vuor dì che morte delle cose nun funzioneno, e che er Senato ha fatto er tempo suo e nun serve più!

Ma su come er cervello umano, quanno è vero, e se c’è, e nun è finto, all’improvviso pole andà de fora, e ripeto che nun pole esse er caso dei leghisti, giusto pe precisasà la cosa!, me lo so detto pure l’artro ggiorno quanno ho visto che Cicchitto, che fesso proprio nun è, ha rimbeccato er Papa. Ah! li mortacci?!?!!!!!
cicchitto
All’inizio me so stupito. Ho penzato che er solito giornalista antimassonico, si sà: i giornali so pieni come n’ovo di gente che ce l’ha co’ la Massoneria, magara solo perché so stati esclusi e nun l’hanno pijati quanno so iti a bussà ar portone pe’chiede da profani d’esser fatti massoni s’era messo a reccontà cazzate pe faje fa brutta figura a sto povvero Cicchitto. Ma come? un omino tanto perbene, laico, ma mai esaggerato contro li preti, se mette a dì ar Papa che nun capisce en ciufolo, diciamo molto, ‘n fatto dell’emigrazione? A fabbrizziè! Ma che voi fa parte dei tre, de sopra menzionati? Ma tu er cervello ce l’hai, fijetto mio nun sei baluba. Nun sei manco leghista!

Perché, questo er profondo raggionamento dell’illustre ex giovane proddiggio delle forze socialiste de Lombardi, prima dell’arrivo der sor Bettino: un conto è da chiaccherà e un conto è da governà. Sembrava che er Fabrizietto nostro, che quanno nun è ‘ncazzato è pure simpatico, volesse dì a papa Francesco appena tornato da Lampedusa: Ah bello? sei appena stato da li clandestini, ma mo te spiego io come ffunziona.

Nun te devi da fa commove. Nun te devi da fa cojonà! Nun je da retta a sti coatti. Qui noi soli sapemo aggovernà sto probblema monniale dell’emmigrazione che nun se po’ risolve solo co le preghiere o a chiaccherà? Che ce fai co le preghiere? Che ce fai colle chiacchere? Qui tocca da governà! Ah, bello? E tu sei er papa. Tu, sai solo da pregà. Nun sai da governà. Ce penzamo noi a spiegatte le cose per benino.

Se vede che quella mattina Fabrizetto nostro s’era avventurato a corre fora de Montecitorio senza sta a badà ar cardo che faceva. Nun s’era coperto er cranio. Doveva da corre dar padrone! Er sole, che batteva gajardo gajardo, gli deve avé portato no’ sturbo momentaneo der cervello e ja fatto sparà più cazzate granni che poteva. Poi, sé ripreso. Sé carmato.

Coatti, nun ve preoccupate! Ve lo dice Scorpionello vostro: sé carmato, sé ripreso. Boniiii! Sé carmatoooo, sé ripresoooo. Bonoooo, fabbrizziee! Lui s’é scaccolato. Segno che se stava a riavesse.cicchitto 1Scorpioncello vostro l’ha rincuorato: fabbrizzie! Nun te preoccupà che quello, er papa, manco t’ha sentito dì le bischerate che jhai detto. Stai solo attento ar sole, n’artra vorta. Perché sai, se sta ‘ncapacità parziale te viene cor berlusca, co lui hai chiuso. Lo sai, no?

E comprate er cappellino, quanno fa cardo e devi traversà la piazza de Montecitorio. Occhio, eh! Che s’encontri er tuo amico Carderoli quello chissà a quale bbestia t’apparagona!

Nun ve la piate! Nun ce fate caso so solo no scorpioncello! Non fate caso manco al romanesco. Come tanti romani vengo dal Nord ma a me me piace parlà romano….anche se a modo mio!

Lo Scorpioncello

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.