UltimaEdizione.Eu  > 

Torna lo “Scorpioncello”: A Grillo, te stanno a pizzicà puro a ‘tte!

Torna lo “Scorpioncello”:  A Grillo, te stanno a pizzicà puro a ‘tte!

Ah Grillo? T’hanno dato na pizzicata co’ Reportte da fa paura. Artro che Scorpioncello Tuo. La Gabbanelli t’ha subbito arringraziato p’ avella candidata ar Quìrinale….Deve fa vede che nun è ruffiana e che nun guarda in faccia a nessuno. Manco a te e a tutti i tu griillini perché a lei le piace montà casini nuin appena c’ha notizia certa.

Oh? Però lei te l’ha detto. Che se c’avete quarche notizia storta che nun v’aggarba perché è farsa, vedete da diccelo che noi a’ rettificamo subbito subbito sta stessa settimana. Perché nun smentisci e la sputtani?
Ma oramai la pizzicata t’è arrivata. Dev’essè stata forte perché tutti i capelli e la barba te so’ rizzati. Dritti! ‘N cazzosi! Quella de Crassi sembrava na carezza…

Che nun è vero che guarambi ‘n sacco de li sordi? Ah Beppe, nun è un mica un gran segreto!

Certo nun è bello sapé che guarambi con er blogge che te’ servito per fa la rivoluzione e portà tutto sto casino n’ parlamento ar grido: via tutti i ladroni. Arridateci li sordi, gran puzzoni. Un po’ meno se sapeva der tuo amico Casalegno… dei tempi che frequentava er Tronchetti.

casaleggio1Ma nun era er periodo di tutti ‘i spioni? Quanno ‘n davano a controllà persino le ravanate de’ giocatori…e spiavano un po’ tutti in mezzo monno. Pensa ‘n po’ te: seguivano Vieri come se nun se sapeva quante se ne ripassava ogni sera.

Così s’è risaputo che Casaleggio ha avuto n’infortunio. Avrebbe perso ‘n saccco de quattrini. Che Tronchetti può perdonare tutto ma non quello. Lui fa perde li quattrini all’artri ma guai a chi je fa perde li sua.
Ma chié che nun ce l’ha nella vita n’infortunio. Che c’era bisogno de reaggì così coatti, en cazzati contro la povera Gabbanelli. Da presidente tra i corazzieri l’avete mannata ‘n mezzo a Barabba e all’artri du ladroni perché ha tradito er vostro movimento de libberazione.

Ah Grillo?, e ce devi da stà. Mo è toccato a tè beccatte du legnate e mò te tocca pure statte attento perché te vonno far trasformà er movimento in un partito comme all’artri se vuoi tornare all’elezzioni. Te tocca prende e sordi e statte bbono.

Beppe, daccci retta. Nun intignà cor tuo isolamento. Mo, se avevi fatto a mezzi con Bersani in tutti sti casini nun te trovavi…

Nun ve la piate! Nun ce fate caso sò solo no scorpioncello! Non fate caso manco al romanesco. Come tanti romani vengo dal Nord ma a me me piace de parlà romano….anche se a modo mio!

Lo Scorpioncello