UltimaEdizione.Eu  > 

Calcio Serie A: Toni affonda un Milan svogliato Carlos Tevez fa sorridere la Juve

Calcio Serie A: Toni affonda un Milan svogliato  Carlos Tevez fa sorridere la Juve

Quando il gioco si fa duro, i duri cominciano a giocare. La prima giornata di serie A in formato spezzatino è cominciata tra sorprese e conferme.

In un Bentegodi stracolmo come hai tempi del Verona campione di Bagnoli, il nuovo Milan di Allegri ha subito la prima sconfitta di una stagione che si prospetta molto dura per i rossoneri. L’orchestra milanista stona troppe volte per meritarsi gli applausi sperati e torna a casa con un bottino di problemi da risolvere il prima possibile. Imballata e spocchiosa per tutta la partita, la banda Allegri ha fatto i conti contro il sorprendente gruppo canoro gialloblu, capitanato dal rispolverato direttore d’orchestra Luca Toni. Trentasei anni e non sentirli. Il gigante buono di Pavullo si è trasformato nel corggioso Davide e ha affondato Golia con due fiondate di biblica memoria. 2a1 il risultato finale e il gol rossonero di Poli è l’unica nota lieta di un tardo pomeriggio da dimenticare per il Milan. Nel ritorno di Champions contro il Psv Eindhoven dovrà suonare un’altra musica per provare a c’entrare l’obiettivo qualificazione.

aaaacalcio1tevz[1]E  se c’è chi stona e stecca alla prima lontano dalla Scala del calcio, c’è invece chi debutta proponendo un copione infallibile. Ha recitarlo alla perfezione è Carlos Tevez, nuova stella del calcio nostrano, che ha messo la firma decisiva sulla vittoria della Juventus contro la Sampdoria. Nonostante la pioggia e un campo inzuppato, l’apache argentino ha preso per mano la squadra di Conte portandola al successo. Dopo la scorpacciata di gol nella finale di Supercoppa contro la Lazio, la vecchia signora ha prima contenuto la sana foga doriana dettata dallo stile Delio Rossi per poi colpirla con incisiva precisione grazie alla classe del bomber argentino.

Gianluigi Zamponi