UltimaEdizione.Eu  > 

Thailandia: donna non consegna la figlia concepita per conto di una coppia gay

Thailandia: donna non consegna la figlia concepita per conto di una coppia gay

Una coppia gay è finita coinvolta in una battaglia legale in Thailandia perché la donna che si è prestata a partorire per loro una figlia rifiuta di consegnare  la bambina, di nome Carmen, sostenendo che non era a conoscenza che erano gay.

La coppia, formata da Gordon Lake, un americano, e dal marito spagnolo, Manuel, è bloccata da mesi nel paese asiatico dopo che la donna a gennaio si è rifiutata di firmare i documenti necessari alla nascitura ottenere il passaporto.

La donna giustifica il ripensamento sostenendo che alla luce delle cose scoperte, e cioè che aveva partorito per conto di una coppia dio omosessuali, era preoccupata per il futuro della bambina.