UltimaEdizione.Eu  > 

Strategie culturali : “Il posto della Poesia” all’ Università eCampus

“Perché i poeti nel tempo della povertà?” Si chiede il poeta tedesco Hölderlin nell’elegia “Pane e vino”. Ed il filosofo connazionale Heidegger quasi lo riecheggia chiedendosi: “Perché i poeti?”

La risposta la troviamo nell’Inno a Mnemosine dello stesso Hölderlin:

… Non tutto
è ai celesti possibile. Più presto giungono infatti
i mortali in fondo all’abisso.
Ma così avviene per essi la svolta.
Lungo è il tempo, ma si attua
il vero.

L’Università eCampus, nel quadro della propria strategia di promozione culturale, ha inteso così approfondire questa tematica, con un ciclo di tre giornate intitolato “Il posto della Poesia”. Un’iniziativa per approfondire con docenti d’eccellenza e letterati di fama, le tematiche portanti dell’ispirazione poetica, sotto il profilo dello studio, della pratica e della ricerca accademica, nonché dalla diretta voce di una serie di rinomati poeti.

Così, con la terza giornata del 23 maggio, si chiude la stagione dedicata alla Poesia dell’Università eCampus presso la stessa Università, in via del Tritone, 169, a partire dalle 9:30 fino alle 13. Nel pomeriggio, si riprende alle 15,30, per terminare alle 18, con un cocktail di saluto.

Il programma, decisamente articolato, seguirà il filo conduttore “Ciò che resta lo salvano i poeti”, per confrontarsi sulle funzioni dell’ispirazione poetica ai nostri giorni.

Il “via ai lavori, preceduto dal saluto della responsabile della sede di Roma dell’Università eCampus, Rita Neri, consigliere di amministrazione delegata,
è dalla giornalista di Radio Vaticana, Laura De Luca, che coordina l’appuntamento della mattina.

Interverranno, tra gli altri, Tullio De Mauro, ordinario emerito di Linguistica generale e Accademico dei Lincei; Luciano Luisi, poeta e giornalista; Daniele Mencarelli, poeta ed autore televisivo; Vincenzo Ostuni, poeta e scrittore; Davide Rondoni, poeta e scrittore. Sandro Angelucci; Cristina Annino; Antonella Palermo e Daniela Pericone leggeranno proprie composizioni, mentre la giornalista Rai Paola Severini presenterà la puntata del programma “Un popolo di poeti” con una profetica intervista allo scomparso poeta Dario Bellezza.

Alla ripresa dei lavori, previsti per le 15,30, sarà la scrittrice Alessandra Oddi Baglioni a coordinare. interverranno Stefano Amore, magistrato e poeta; Roberto Antonelli, ordinario di Filologia romanza all’ Università La Sapienza di Roma e Accademico dei Lincei; Alan Baumann, giornalista; Adele Cambria, giornalista; Federico Fabretti, direttore della Comunicazione delle Ferrovie dello Stato e poeta; Vincenzo Mascolo, organizzatore di eventi culturali.
Ospite speciale della sessione pomeridiana sarà l’avvocato Emmanuele Emanuele, Presidente della Fondazione Roma.

Durante i lavori vi saranno letture di componimenti dalla viva voce degli autori: Claudia Formiconi, Serena Maffia, Ugo Magnanti, Simone Marcacci, Linda Mastrandrea, Daniela Pericone, Giulia Perroni e Simona Sonnino.

Durante l’evento, inoltre, gli studenti di Act Multimedia, (Scuola di Cinema di Cinecittà) leggeranno brani poetici di ieri e di oggi, tratti da Giovanna Bemporad, Dino Campana, Giorgio Caproni, Bartolo Cattafi, Eugenio Montale, Cesare Pavese, Antonia Pozzi, Salvatore Quasimodo, Umberto Saba, Giuseppe Ungaretti.